Assegno unico e universale per i figli a carico

Area:
Servizi sociali

Pubblicazione:
4/9/2022

Tempo di lettura:
1 minuto

Numero visite:
70 letture

Cos'è

L’Assegno unico e universale è un sostegno economico alle famiglie attribuito per ogni figlio a carico fino al compimento dei 21 anni (al ricorrere di determinate condizioni) e senza limiti di età per i figli disabili.

L’Assegno è definito unico, poiché è finalizzato alla semplificazione e al contestuale potenziamento degli interventi diretti a sostenere la genitorialità e la natalità, e universale in quanto viene garantito in misura minima a tutte le famiglie con figli a carico, anche in assenza di ISEE o con ISEE superiore alla soglia di euro 40 mila.

Chi ne ha diritto

L'Assegno Unico e Universale spetta ai nuclei familiari in cui ricorrono le seguenti condizioni:

  • per ogni figlio minorenne a carico, per i nuovi nati decorre dal settimo mese di gravidanza
  • per ciascun figlio maggiorenne a carico, fino al compimento dei 21 anni, che:
    • frequenti un corso di formazione o professionale o universitario;
    • svolga un tirocinio o un'attività lavorativa con reddito inferiore a 8 mila euro annui;
    • sia registrato come disoccupato e in cerca di un lavoro presso i servizi pubblici per l'impiego;
    • svolga il servizio civile universale.
  • per ogni figlio con disabilità a carico, senza limiti di età.

Quanto spetta

L'importo mensile va da un massimo di 175 euro a figlio per chi ha l'ISEE inferiore a 15 mila euro a un minimo di 50 euro a figlio per tutte le famiglie con ISEF pari o sopra i 40 mila euro oppure che non presentano l'ISEE.

Quando fare la domanda

Dal 1° gennaio 2022 si può presentare la domanda.

L'Assegno Unico e Universale è versato per un anno a partire da marzo 2022, fino a febbraio 2023. Presentando la domanda entro il 30 giugno l'assegno è riconosciuto comunque a partire da marzo. Per le domande presentate dopo il 3 giugno, l'assegno spetterà dal mese successivo a quello della domanda.

Come fare per averlo

 Presentando la domanda sul sito dell'INPS, oppure rivolgendosi al contact center +39 06 164 164 (da mobile) oppure 803 164 (da rete fissa). Oppure tramite i patronati.

Servizio di newsletter

Vuoi essere regolarmente informato sulle attività amministrative?
Iscrivi il tuo indirizzo di posta elettronica per rimanere sempre informato sulle notizie ed eventi...

Premendo il pulsante "Iscrivimi" sarai indirizzato ad una pagina per confermare il trattamento dei dati personali.

Iscrivimi

Valuta questo sito