Comune di Capralba



Contenuto

È prossima la scadenza del bando regionale dote scuola, componente al merito. Le domande vanno presentate entro il 22 novembre

È prossima la scadenza del bando regionale dote scuola, componente al merito. Le domande vanno presentate entro il 22 novembre

Regione Lombardia ha individuato, tra gli obiettivi della propria azione di governo, l’investimento sull’educazione dei giovani, anche prevedendo una forte valorizzazione del merito e dell’eccellenza.

Per gli studenti capaci e meritevoli, nell’ambito della programmazione del sistema “dote scuola”, è stata infatti istituita la componente “merito”, rivolta a coloro che hanno conseguito risultati di eccellenza.

Beneficiari

  • Studenti meritevoli che hanno frequentato la classe terza e quarta delle scuole secondarie superiori di secondo grado e che hanno ottenuto una votazione finale media pari o superiore a 9.
  • Studenti che hanno sostenuto l’esame di maturità nella scuola secondaria di secondo grado ottenendo la valutazione finale di 100 con lode.
  • Studenti meritevoli che hanno concluso il terzo o quarto anno del percorso di istruzione e formazione professionale con votazione pari a 100.

Interventi ammissibili

La tipologia del beneficio e del relativo ammontare è riconosciuto:

  1. agli studenti che nell’anno scolastico 2017/2018 hanno frequentato le classi terze e quarte del sistema di istruzione (licei e istituti tecnici), conseguendo una valutazione finale media pari o superiore a nove, è riconosciuto un buono servizi del valore di cinquecento euro, finalizzato all’acquisto di libri di testo, dotazioni tecnologiche e sussidi per la didattica;
  2. agli studenti che nell’anno scolastico 2017/2018 hanno frequentato le classi quinte del sistema di istruzione (licei e istituti tecnici), conseguendo una valutazione finale di cento e lode all’esame di Stato è riconosciuto un buono di importo variabile per sostenere esperienze formative di apprendimento e arricchimento di conoscenze e abilità, anche attraverso viaggi di studio all’estero;
  3. agli studenti che nell’anno scolastico 2017/2018 hanno frequentato le classi terze e quarte del sistema di istruzione e formazione professionale, conseguendo una valutazione finale di cento agli esami di qualifica o diploma professionale, è riconosciuto un buono di importo variabile per sostenere esperienze formative di apprendimento e arricchimento di conoscenze e abilità, anche attraverso viaggi di studio all’estero.

Il valore del buono di cui ai punti 2) e 3) è determinato come segue:

  • mille euro per esperienze di almeno una settimana in Italia;
  • millecinquecento euro per esperienze di almeno una settimana in Europa;
  • tremila euro per esperienze di almeno una settimana in un paese extra europeo.

Le esperienze formative sono inserite in un catalogo regionale consultabile on line per la relativa scelta, che deve essere operata a partire dalle ore 12,00 di lunedì 22 ottobre 2018 e fino alla data utile individuata da ogni singolo operatore per la organizzazione della esperienza formativa. Tutte le tipologie di buono devono essere utilizzate entro la scadenza inderogabile del 31 luglio 2019, non sono cedibili, né commerciabili, né convertibili in denaro.

I destinatari delle misure di cui ai punti b) e c) che hanno già usufruito del beneficio negli anni precedenti, non sono ammessi a un nuovo beneficio.

Il termine per la presentazione delle domande è stabilito nel giorno 22 novembre 2018.

Scadenza

La domanda di buono, a favore dello studente in possesso dei requisiti di cui sopra, può essere presentata:

  • dallo stesso studente se maggiorenne;
  • da uno dei genitori;
  • dalla famiglia affidataria o dal tutore nel caso di minori affidati con specifico provvedimento dell’autorità giudiziaria.

La domanda è compilabile accedendo alla piattaforma "Bandi on line" dal seguente link www.bandi.servizirl.it, dove si trova anche una guida completa alla compilazione e l’indicazione relativa all’assistenza.

Ulteriori informazioni

Approfindimenti sulla pagina informativa di Regione Lombardia.

Allegati

| | 11 letture